Servizio Civile

Il SCN (L.6 marzo 2001 n° 64, D.Lgs 77/02) rappresenta un’opportunità per i giovani di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico per il bene comune e la coesione sociale.

Requisiti
Possono scegliere di prestare il SCN, i ragazzi e le ragazze che abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadini dell’Unione europea;
  • cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, nonché coloro che alla data di pubblicazione del bando siano impegnati nella realizzazione di progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del programma europeo Garanzia Giovani;
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Può presentare domanda anche chi ha già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo Garanzia Giovani o l’ha interrotto per motivi non imputabili al volontario.

Ulteriori informazioni

  • Paga: rimborso mensile di 433,80 euro corrisposto dall’Ufficio Nazionale mediante accreditamento su conto corrente nominativo aperto dal ragazzo/a all’inizio del servizio;
  • Orario: 30 ore settimanali, per un monte ore annuale di 1400;
  • Permessi: max 20 giorni annui di permesso (permessi extra: 1 giorno per donazione sangue; numero giorni operazioni elettorali in caso di nomina a presidente, segretario di seggio e scrutatore o di rappresentante di lista; 1/2 giorni per diritto di voto in base ai chilometri di distanza);
  • Malattia: il volontario deve subito fare pervenire il certificato di malattia all’ente. Nei primi 15 giorni di malattia, al volontario spetta l’assegno mensile per l’intero importo. Per il periodo eccedente e per ulteriori quindici giorni di malattia, l’importo economico è decurtato in proporzione ai giorni di assenza. Superati questi ulteriori 15 giorni, il volontario è escluso dalla prosecuzione del progetto;
  • Infortunio: in caso di infortunio durante il servizio o nel tragitto ‘da e per’, al volontario spetta l’intero compenso per il periodo di svolgimento del servizio fino a completa guarigione. Il periodo di assenza dal servizio, in questi casi, è considerato prestato a tutti gli effetti.

Contatti utili

Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC)

Via San Martino della Battaglia 6, 00185 Roma

Tel: +39 06 6779 5999

Servizio Civile Regione Emilia-Romagna
Viale Aldo Moro 21, 40127 Bologna
Tel. +39 051 5277022

serviziocivile@regione.emilia-romagna.it

Coordinamento Provinciale degli Enti di Servizio Civile Provincia di Forlì-Cesena
 (Co.Pr.E.S.C.)

Piazza Morgagni 2, 47121 Forlì – Ufficio 1D

Tel. +39 0543 714588

Cel. +39 340 9623056

copresc@provincia.fc.it

La cooperativa Equamente è attualmente in fase di accreditamento per il servizio civile nazionale. Provvederemo prossimamente a pubblicare le modalità per partecipare al prossimo bando di servizio civile.